Coronavirus: Cathay Pacific ottiene un salvataggio statale di 5 miliardi di dollari

Cathay Pacific ha affermato che otterrà un salvataggio statale di 39 miliardi di HK$ (5 miliardi di dollari), per aiutare la compagnia aerea a superare i problemi causati dalla pandemia di coronavirus.

[[File:Airbus A350-1041 ‘B-LXA’ Cathay Pacific.jpg|thumb|Airbus A350-1041 ‘B-LXA’ Cathay Pacific]]
[[File:Airbus A350-1041 ‘B-LXA’ Cathay Pacific.jpg|thumb|Airbus A350-1041 ‘B-LXA’ Cathay Pacific]]
In base a questo accordo il governo di Hong Kong potrebbe assumere una partecipazione del 6% in Cathay e disporre di due osservatori nel suo consiglio di amministrazione.

Come parte del piano di ristrutturazione, la società ha detto che applicherebbe un’altra serie di tagli agli stipendi dei dirigenti.

Si tratta di una situazione in cui le linee aeree di tutto il mondo stanno lottando per sopravvivere.

Cathay ha fatto sospendere la maggior parte dei voli. La società ha mantenuto solo voli cargo e ridotto il numero di passeggeri verso le principali destinazioni come Pechino, Los Angeles, Singapore, Sydney, Tokyo e Vancouver.

“Cathay Pacific ha esaminato le opzioni disponibili e ritiene che sia necessaria una ricapitalizzazione per assicurarsi di avere sufficiente liquidità per superare l’attuale crisi”, ha detto la compagnia in una dichiarazione alla borsa di Hong Kong.

La società ha inoltre dichiarato che prenderà in considerazione ulteriori misure per salvaguardare il proprio futuro: “A più lungo termine, tutti gli aspetti del modello di business del Gruppo Cathay Pacific saranno rivalutati”.

La compagnia aerea ha messo in licenza alcuni piloti nelle basi oltreoceano e ha tagliato i compiti del personale di cabina negli Stati Uniti e in Canada dall’inizio della pandemia di coronavirus, ma non ha annunciato importanti tagli di posti di lavoro permanenti.

Cathay ha annunciato che realizzerà un secondo piano di congedo volontario per i lavoratori come parte del piano di ricapitalizzazione.

Le attività di trading delle azioni di Cathay e dei principali azionisti Swire Pacific e Air China sono state sospese martedì mattina prima dell’annuncio.

In base all’accordo, la partecipazione di Swire in Cathay passerà dal 45% al 42%, mentre quella di Air China scenderà dal 30% al 28%.

I governi di tutto il mondo hanno effettuato salvataggi delle compagnie aeree a seguito del crollo della domanda e in alcuni casi, come la tedesca Lufthansa, stanno assumendo partecipazioni azionarie dirette.

Il mese scorso, Cathay Pacific ha annunciato una perdita di 4,5 miliardi di dollari HK$ per le linee del proprio gruppo, inclusa la  regionale Cathay Dragon, nel periodo gennaio-aprile e ha avvertito di una prospettiva “molto fosca”.

La compagnia aerea ha inoltre venduto sei jet Boeing 777-300ER e le relative attrezzature per oltre 700 milioni di dollari (551 milioni di sterline) a marzo.

Share

Redazione

Next Post

Sempre più medici e infermieri contagiati in Germania

Sab Giu 13 , 2020
Sempre più medici e infermieri tedeschi sono infettati con il coronavirus. Tuttavia, secondo le ricerche di NDR, WDR e SZ, nessuno in Germania ha una visione d’insieme di quanto personale […]
Foto: Cineberg.com