La Cina estende gli sforzi di contenimento sull’epidemia di coronavirus e prolunga le vacanze di Capodanno lunare

In ulteriori sforzi di contenimento, la Commissione nazionale cinese per lo sviluppo e la riforma (NDRC), il pianificatore statale del paese, ha annunciato lunedì che prevede di investire 300 milioni di yuan (39,2 milioni di Euro) per la costruzione di ospedali a Wuhan per i pazienti colpiti dal coronavirus.

Photo Credit: Content Providers(s): CDC/Dr. Fred Murphy - This media comes from the Centers for Disease Control and Prevention's Public Health Image Library (PHIL), with identification number #4814.
Photo Credit: Content Providers(s): CDC/Dr. Fred Murphy – This media comes from the Centers for Disease Control and Prevention’s Public Health Image Library (PHIL), with identification number #4814.

Nel frattempo, il Ministero delle Finanze e la Commissione della Salute cinese stanno valutando di offrire 60,33 miliardi di yuan per contenere la diffusione del virus.

In ulteriori sforzi di contenimento, la Commissione nazionale cinese per lo sviluppo e la riforma (NDRC), il pianificatore statale del paese, ha annunciato lunedì che prevede di investire 300 milioni di yuan (43,5 milioni di dollari) per la costruzione di ospedali a Wuhan per i pazienti colpiti dal coronavirus.

Nel frattempo, il Ministero delle Finanze e la Commissione della Salute cinese stanno valutando di offrire 60,33 miliardi di yuan per contenere la diffusione del virus.

Il governo cinese sta anche prolungando di tre giorni, fino al 2 febbraio, la settimana di vacanza del Capodanno lunare, nel tentativo di rallentare la diffusione del virus.

Il numero totale di casi confermati in Cina è salito di circa il 30% a 2.744, di cui circa la metà nella provincia di Hubei, il cui epicentro è Wuhan, ma sull’esattezza delle cifre ufficiali ci sono molti dubbi.

Molti analisti credono che il problema sia stato sottovalutato e tenuto nascosto in Cina, aggravando la situazione, e tuttora non credono alle cifre ufficiali.  Anche i governi europei sono stati accusati di lassismo per la gestione dei viaggiatori in arrivo dalla Cina.

“Thailandia e Hong Kong hanno riportato otto casi di infezione ciascuna; gli Stati Uniti e Macao ne hanno cinque ognuna; Taiwan, Australia, Singapore e Malesia ne hanno riportati quattro ciascuno; Francia e Giappone tre ciascuno; Vietnam e Corea del Sud due ciascuno, uno ciascuno in Canada, e uno in Nepal”, secondo Reuters.  Questi numeri aumentano ogni ora e certamente non riflettono i numeri reali.

Share

Redazione

Next Post

La Germania prende tempo evitando di prendere misure serie contro il pericolo di contagio del coronavirus

Mar Gen 28 , 2020
La Germania introduce misure timide e inefficienti contro la diffusione del coronavirus. Gli aerei e passeggeri cinesi continuano ad entrare e uscire indisturbati dalla Germania quasi come se niente fosse. […]
Health screening at Shanghai Pudong International Airport - 2020 - Ptrump16 [CC BY-SA (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0)