La classe media diminuisce in Europa ma cresce in Cina

Tra il 2012 e il 2030, la Cina aggiungerà 850 milioni di persone alla sua classe media.

Si tratta di una cifra senza precedenti nella storia dell’umanità, che supera persino il numero delle rivoluzioni industriali europee, nordamericane e giapponesi. E’ la più grande riduzione della povertà all’interno di qualsiasi nazione.

Si tratta di un netto contrasto con l’Europa, dove la classe media sta scomparendo o impoverendosi, e dove le distanze tra classi medio-basse e alte stanno aumentando ad un ritmo crescente.

Sta facendosi evidente come le politiche economiche e sociali della Cina siano degne di essere prese sul serio e forse di essere considerate una fonte di riferimento per la comunità internazionale.

(Photo by Denys Nevozhai on Unsplash)

Share

Redazione

Next Post

La Cina cerca di migliorare la qualità dei prodotti lattiero-caseari nazionali

Gio Giu 27 , 2019
Il Consiglio di Stato cinese ha emanato una circolare per rilanciare l’industria nazionale del latte, guidarne lo sviluppo e migliorare la qualità dei propri prodotti lattiero-caseari. Share