La metropolitana della città di Shenzen fornisce un servizio di riconoscimento facciale

La città cinese del sud di Shenzhen ha adottato la tecnologia di riconoscimento facciale su una linea della metropolitana, permettendo l’entrata veloce e facile per gli anziani dai 60 anni in su.

shenzen photo
Photo by Bonnett

Invece di usare i biglietti, gli anziani possono guardare uno schermo per sbloccare i cancelli elettrici dopo aver completato una registrazione con un nome autentico.  Per migliorare l’efficienza e la soddisfazione dei viaggiatori, il sistema è stato lanciato in tutte le 18 stazioni della linea metropolitana, con un totale di 28 cancelli automatici e 60 macchine self-service per l’elaborazione dei biglietti.  Il servizio di riconoscimento facciale si estenderà ad altri gruppi di passeggeri che hanno diritto alla gratuità dei servizi di trasporto in metropolitana, come ad esempio i disabili.

Share

Redazione

Next Post

Il primo ministro australiano si associa alla proposta di qualificare la Cina come "economia sviluppata".

Gio Set 26 , 2019
Il primo ministro australiano Scott Morrison fa eco al presidente degli Stati Uniti Donald Trump nella sua prima dichiarazione pubblica sullo status della Cina nell’ambito dell’ Organizzazione mondiale del commercio. […]