Specialisti cinesi e italiani collaborano per salvaguardare rovine di 2000 anni fa a Chengdu.

Gli archeologi cinesi e italiani hanno firmato un accordo per proteggere insieme un gruppo di rovine risalenti a più di 2.000 anni fa nella città cinese sud-occidentale di Chengdu.

Giardino e lago Cina
Foto: Fenghui

L’accordo, firmato dall’ufficio provinciale del Sichuan per i beni culturali e dal Museo Archeologico Nazionale di Napoli in Italia, si concentrerà anche su come esporre al meglio le rovine e valorizzare il loro patrimonio storico.

Le rovine, meglio conosciute come area storica diChengdu, sono state scoperte per la prima volta nel 2013. Queste rovine sono composte da tre parti: una zona residenziale abitata per la prima volta più di 2000 anni fa, una piscina con giardini storici e un palazzo reale della dinastia Ming (1384-1644).

Dopo aver esaminato le rovine, gli archeologi dei due paesi hanno sottolineato il loro valore storico e hanno espresso la speranza di trasformarle in un nuovo punto di interesse culturale a Chengdu.

Le due parti costituiranno un gruppo di esperti per supervisionare la protezione delle rovine, secondo l’accordo.

Fonte: Xinghua

Share

Redazione

Next Post

Ricercatori scoprono un virus per fermare l'epidemia di alghe nel lago cinese più' inquinato

Mar Ago 20 , 2019
Gli scienziati impegnati presso il lago di acqua dolce più inquinato della Cina hanno individuato un virus che potrebbe essere usato per controllare le alghe che lo avvelenano ogni anno. […]
Chao Lake, China - Image by NASA, public domain