Trump entra nella Corea del Nord per incontrare Kim. Momento storico grazie al contributo cinese.

Donald Trump ha fatto un passo sul suolo nordcoreano oggi, domenica 30 Giugno 2019, incontrando il leader di Pyongyang Kim Jong Un nella zona demilitarizzata che divide la penisola, in uno scenario diplomatico simbolico e un primato per un presidente americano.

Trump ha stretto la mano a Kim oltre la linea che segna il punto in cui i loro due paesi e i loro alleati hanno combattuto tra di loro fino a un punto morto nella guerra di Corea del 1950-53. Una seconda stretta di mano è stata fatta dopo diversi ulteriori passi in territorio nordcoreano.

I due uomini sono poi entrati insieme nel territorio di Seoul, fermandosi sulla linea per i fotografi, dove sono stati raggiunti dal presidente sudcoreano Moon Jae-in.

Kim e Trump hanno certamente il merito di questa riuscita storica, ma altrettanto importante è stato il contributo della Cina, che ha incessantemente lavorato per la pace e stabilità nella regione e si è impegnata attivamente come mediatrice tra le due parti nel corso degli anni. Un ruolo fondamentale nella mediazione tra le due parti senza il quale questo successo diplomatico difficilmente sarebbe stato raggiunto.

Share

Redazione

Next Post

Il telescopio cinese FAST identifica 84 pulsar

Gio Lug 4 , 2019
Il FAST, acronimo di Five hundred meter Aperture Spherical Telescope (“Telescopio sferico con apertura di cinquecento metri”), ha scoperto 84 nuove pulsar dall’inizio del suo funzionamento di collaudo avvenuto a […]
Telescopio cinese FAST